Avanzi delle feste? Ecco il pandoro ripieno!

Chi di voi non ha in giro per casa un pandoro, che non può più vedere perché stanco del solito sapore dopo le abbuffate del 25 e del 1°? Sicuramente molti di voi, ecco perché oggi vi propongo una ricetta molto semplice che vi aiuterà a togliere di mezzo quel pandoro prima di Pasqua!

Per realizzare questo dolce occorrono:

  • Un pandoro
  • Un vasetto di Nutella da 250g o 500g di crema pasticcera
  • Un bicchierino da caffè di alchermes
  • Praline di cioccolato e zuccherini colorati per decorare

Per chi vuole riempirlo con la crema occorreranno anche:

  • 500ml di latte
  • 6 tuorli
  • 50g di farina
  • 150g di zucchero
  • Una bustina di vanillina

Per prima cosa preparate la crema in una pentola antiaderente ponete a freddo tutti gli ingredienti e amalgamateli bene con una frusta a mano, poi ponete la pentola sul fuoco, portate il tutto a ebollizione mescolando per bene e lasciate addensare per una mezz’ora. Una volta che la crema resterà attaccata al cucchiaio e risulterà densa sarà pronta. A questo punto lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

Ora procedete con il tagliare il pandoro orizzontalmente in 4 fette a forma di stella e bagnatele con il bicchierino di alchermes diluito con un bicchiere di acqua. A questo punto riempite ogni strato o con la Nutella o con la crema o con entrambe alternandole (se volete dare ancora più gusto potete aggiungere le gocce di cioccolato). Una volta composto il pandoro ripieno decoratelo intorno con le praline o con gli zuccherini colorati. Fatto ciò fatelo riposare per un oretta in frigorifero e poi servitelo.

N.B. potete conservarlo per un massimo di 4 o 5 giorni.

Marilena De Angelis

Precedente Band of Brothers: il capolavoro per il piccolo schermo di Steven Spielberg Successivo I buoni propositi per l'anno nuovo passano anche per i libri