Biscotti di carnevale al forno, da mangiare sempre, tranne che a carnevale! (ricetta gluten free e vegan)

A casa mia le chiacchiere si fanno SOLO a Carnevale, mentre ogni giorno dell’anno si mangiano… i Biscotti di Carnevale!

Proprio così, non è uno scherzo.

È un dolce che ricorda un po’ le chiacchiere, poiché questi biscotti sono sottili e croccanti e portano con loro tutta l’allegria e l’atmosfera di questa spiritosa festa. Si mangiano per colazione e merenda, oltre che per dessert. A volte spalmati con il miele, altre volte con la cioccolata, altre volte accompagnati da crema e frutta fresca. Come avrete capito, non hanno nulla a che vedere con la ricetta tradizionale delle chiacchiere, ricca di burro e di grassi.

I miei Biscotti di Carnevale, sono light e delicati, con pochi zuccheri e pochi grassi. Sono senza glutine e senza lattosio, oltre che senza uova. E soprattutto, vengono cotti al forno!

È una ricetta davvero adatta a tutti e soprattutto ai bambini, da preparare insieme e poi portare a scuola per la merenda.

Ingredienti:

  • 100 gr di farina di riso
  • 150 gr di farina di grano saraceno
  • 50 gr di fecola di patate
  • 1 cucchiaino di lievito a base di bicarbonato e cremor tartaro
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 50 ml di olio di riso
  • 100 ml di acqua
  • scorza di un limone
  • zucchero a velo q.b

Mescolare insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza asciutto. Stendere la pasta sottile con il mattarello. Tagliare a listarelle la pasta con il coltello o con la rotellina dentata e disporre sulla teglia. Cuocere per circa 15 minuti a 180 gradi. Fate attenzione ai tempi di cottura, poiché questo impasto già più scuro rispetto agli impasti comuni, potrebbe ingannarvi. Far raffreddare e servire con lo zucchero a velo!

I vostri Biscotti di Carnevale verranno buonissimi, leggeri, digeribili e… originali!

Isabella Vendrame

Precedente "Magari domani resto", di Lorenzo Marone, ci insegna ad affrontare la vita con dolcezza e tenacia Successivo Bicarbonato: utilizzi quotidiani e benefici per la salute