E tu, che maschera sei? Scopri la più adatta al tuo viso

 

Le maschere per il viso sono, fin dai tempi più antichi, le alleate di bellezza che ci aiutano ad avere una pelle ad hoc. Sono dei trattamenti in continua evoluzione, sempre al passo con le novità nel mondo della cosmesi: texture su misura, applicazioni magnetiche e luce a led sono solo alcune delle tante innovazioni del ‘mondo delle maschere’ che sono sempre più tecnologiche e danno risultati davvero sorprendenti e rapidi. Tante le novità, senza contare che ogni trattamento si addice ad un determinato beneficio. Proprio per questo, quale scegliere??? Ecco allora un piccolo dizionario sulle maschere del momento con le modalità di applicazione, i risultati e i consigli per applicarle al meglio per trarne il massino effetto.

  • ARGILLE RAFFINATE: Le argille di nuova generazione hanno una granulometria più fine e quindi il risultato è migliore; dato il loro potere astringente e purificante  sono la scelta giusta in caso di pelle grassa e mista. Inoltre riescono ad asportare i metalli pesanti che si depositano  sull’epidermide e sono quindi fondamentali  per chi vive in città molto inquinate.
  • DRY MASK: Ha una texture  in gel fatta di mucillagini naturali ( alghe marine) e gomme.  Quando si applica forma una pellicola che in seguito si rimuove come un patch e quindi è ideale per chi non ama i cosmetici a risciacquo.
  • H2O: A causa della natura calcarea delle nostre acque è bene evitare di risciacquare  il viso con quella di rubinetto  perché può alterare il PH della pelle e inficiare i benefici del trattamento. Perciò è consigliabile usare acqua termale che ha un potere detergente e idratante.
  • JUNFUKO: È l’ultimo trend beauty direttamente del Giappone che prevede la sovrapposizione di 3 diverse maschere: 1 per pulire, 2 per emettere i principi attivi anti-età; 3 per uniformare il colorito. Quindi bisogna avere molto tempo a disposizione e scegliere prodotti  che non entrano in conflitto  fra loro: meglio optare su maschere dello stesso brand.
  • LED: Lo strumento emette luce fredda con diversi colori della lunghezza d’onda scelta: quella rossa stimola la produzione di fibre elastiche, quella verde revitalizza i tessuti e quella blu  ha funzione antibatterica. Le sedute durano circa 20 minuti  e si effettua in centri estetici o a casa propria anche se le strumentazioni per uso domiciliare hanno efficacia minore.
  • MAGNETISMO: È un trattamento che ha molto successo; la maschera  presenta un’elevata percentuale di polvere di ferro e particelle magnetiche; le interazioni elettromagnetiche revitalizzano i tessuti , rigenerando il viso e donando morbidezza alla pelle.
  • PATCH: Sono adesive, perfette per il contorno occhi.
  • QUI E ORA: Sono maschere che si attivano al momento dell’applicazione e sono formate da una base poudrée e una soluzione liquida che si amalgamano prima della stesura. Grazie al loro effetto a urto sono ideali da applicare la sera prima di un evento/appuntamento.
  • RISERVA AUREA: Si tratta di una gold mask a foglia oro 24 k che si applica sul derma dando colorito luminoso e pelle distesa.
  • SMARTPHONE: È la prima maschera HI-TECH  che si attiva dallo smartphone; un foglio di hydrogel si applica sul viso e si collega al telefonino tramite degli elettrodi monouso. L’elettrostimolazione light favorisce la rigenerazione della pelle. Il trattamento dura circa 10 minuti ed è stato  realizzato dal gruppo Baldan.
  • ZONE A RISCHIO: Labbra, mani e piedi sono zone che si tendono a trascurare e il freddo, che ormai è ufficialmente arrivato, peggiora la situazione. Fortunatamente sono stati formulati impacchi  fatti su misura per loro come ad esempio kit di guanti e calzini che rilasciano sostanze emollienti e rivitalizzanti o le maschere sagomate per le labbra.

 Ora non vi resta che scegliere quella più adatta a voi!

Francesca Tantillo

Precedente Quando il romanzo diventa (di nuovo) film: "Assassinio sull’Orient Express". Successivo «Signori si nasce», recensione di "Totò. Vita, opere, miracoli" di Giancarlo Governi.