I molti volti di Sherlock Holmes

Ora che anche la quarta stagione di Sherlock è giunta al termine e non si sa ancora se verrà rinnovata o meno, è normale che ci assalga l’ansia del “Cosa guardiamo ora?”:  la stagione si è conclusa magistralmente così come era iniziata, segnata da un cast eccezionale, da molti colpi di scena, rivelazioni e momenti toccanti. Sherlock, pur essendo una delle serie tv più interessanti prodotte negli ultimi anni,  è solo uno degli esiti che si sono avuti traendo ispirazione dall’iconico personaggio creato da Arthur Conan Doyle.sherlock_bbc
Ve ne proponiamo alcuni di diverso genere con i quali compensare l’assenza di Sherlock!

E’ doveroso iniziare con i libri: se non li avete mai letti e siete curiosi di capire come sia realmente il personaggio di Sherlock Holmes al di fuori di quello interpretato da Benedict Cumberbatch, allora è il momento di recuperare i titoli più famosi dedicati al celebre investigatore!  Il personaggio appare per la prima volta nel racconto “Uno studio in rosso” (1887) e lo ritroviamo in altri 4 romanzi e 56 racconti, tra cui “Il mastino dei Baskerville”, “Il segno dei quattro”, “L’ultima avventura” e alcune raccolte come “Le avventure di Sherlock Holmes”: il personaggio descritto è estremamente deduttivo (pur mancando di molte conoscenze nei settori più vari), dipendente dalla cocaina, diffidente dai metodi investigativi di Scottland Yard, capace di mantenere un buon rapporto solo con il Dr. Watson e il cui nemico giurato è James Moriarty. 

basil_rathbone_nigel_bruce

Il primo film con protagonista Sherlock Holmes è una commedia del 1902 e da allora non si è più fermata la produzione, arrivata (fino ad ora al 2015) con “Mr. Holmes: il mistero del caso irrisolto”, dove vediamo Ian McKellen interpretato il detective ormai in pensione. Il volto più celebre associato all’investigatore è quello di Basil Rathbone, che lo ha portato sul grande schermo con 14 pellicole tra il 1939 e il 1946. Altri attori noti che si sono cimentati nella parte sono (In ordine cronologico): William Gilette (che ha vestito i panni di Holmes anche a teatro), Reginald Owen, Christopher Lee, Roger Moore e Robert Downey Jr.4

Per quanto riguarda le serie tv invece, al di fuori del già citato Sherlock, troviamo:”Elementary” (una rivisitazione moderna delle avventure del detective con John Lee Miller e Lucy Liu come protagonisti), “Sherlock Holmes” , una produzione italiana del 1968, “Le avventure di Sherlock Holmes” e “Le avventure di Shirley Holmes” (negli anni ’90 si narrano le vicende della nipote del famoso investigatore).

011-1

Abbiamo poi diversi cartoni ispirati ai racconti di Doyle (come “Basil l’investigatopo” della Disney, “Il fiuto di Sherlock Holmes” e “Sherlock Holmes: indagini dal futuro”), fumetti, videogiochi e librogames. Inoltre, il personaggio ha influenzato parecchi altri detective famosi della letteratura e non solo, come Hercule Poirot, Nero Wolfe, Guglielmo da Baskerville (“Il nome della rosa”) e Patrick Jane (“The mentalist”). Insomma, che Sherlock torni o meno (E anche se fosse, sarà tra anni viste le attese precedenti) non possiamo di certo dire che ci manchi la scelta tra alternative varie da cui farci ispirare: tutto sta nel decidere… Da quale iniziare!

Angelica Corà 

Precedente Che fine hanno fatto? Personaggi televisivi di successo scomparsi dal piccolo schermo Successivo Split, ventitré personalità in cerca d'unione