Il buongiorno si vede dal mattino? Le colazioni che non avresti immaginato!

Tutti sappiamo che una buona colazione è la base essenziale per cominciare al meglio una nuova giornata. Solitamente basta una tazza di latte con cereali, caffè o cappuccino con una brioche. Siamo quindi  abituati a mangiare prettamente cibo dolce, una tipica colazione italiana non prevede uova o pancetta. Solitamente. Adesso non abbiamo una categoria fissa di colazione perché ognuno mangia quello che preferisce. Io ad esempio ho una certa  ossessione per i pancakes, perché sono molto versatili e possono essere mangiati con la marmellata, crema di nocciole, frutta o sciroppo d’acero, che tra l’altro adoro e consiglio. Detto questo, avrete capito che la colazione è il mio pasto preferito e quindi, spinta da questa motivazione, ho deciso di fare ulteriori ricerche. Come fanno colazione gli altri paesi? Se noi diamo per scontato che la classica colazione preveda qualcosa di prettamente dolce accompagnato al caffè, ci sbagliamo di grosso. Ecco quindi le 10 colazioni (che non ti aspetti) di 10 paesi diversi:

  1. Inghilterra. Okay, qui andiamo sul classico. Chi non ha mai sentito parlare della English breakfast? Una colazione di questo tipo contiene sicuramente un alto apporto calorico, perché si tratta, infatti, di una combinazione di fagioli, salsicce accompagnate al bacon (una roba leggerina insomma) con anche uova, funghi e una fetta di pane tostata. Il tutto accompagnato da un buon té si intende. Personalmente, ho avuto occasione di provarla durante il mio erasmus in Inghilterra e posso assicurare che sarete sazi fino almeno metà pomeriggio. Provare per credere!
  2. Islanda. La colazione di questo paese è a base di pesce, infatti per la maggiore vanno aringhe affumicate con salumi e formaggi, pomodori e cetrioli, insieme ad una zuppa di avena.
  3. Alaska. Qui non andiamo di pesce, ma bensì di carne, e non una carne qualunque, ma carne di renna. Una vera goduria accompagnata da purè e omelette.
  4. India. Semmai avrete in programma di fare un viaggio in questo paese e, perché no, fare anche una full immersion culinaria, preparatevi a sapori forti anche a colazione: patate al rosmarino (e qui nulla di male) con tofu e lenticchie accompagnate da un pane fritto che viene servito con patate e aglio, chiamato puri bhaji.
  5. Messico. Degna di nota anche la colazione messicana, a base di vitello, servite con una sorta di bruschetta croccante che si accompagna a salsa di pomodoro, oppure i classici nachos. Per gli amanti del piccante.

  1. Vietnam. La potremo definire una rivisitazione del classico porridge di avena, ma con aggiunta di carne di maiale, tipo frattaglie, con anche fagioli e pepe.
  2. Scozia. Simile alla English breakfast, ma con un tocco in più, ovvero un haggis, che si tratta di un insaccato, che incorpora frattaglie di pecora, come ad esempio il cuore, con brodo e farina di avena, accompagnato alle uova.
  3. Marocco. Il vero protagonista della colazione marocchina è il pane, che viene accompagnato da confetture , formaggio o mostarda. Inoltre, si prepara una sorta di crepe con farina di semola, chiamata baghir.
  4. Spagna. Colazione salata anche per gli spagnoli, infatti il pane catalano viene accompagnato ad una salsa al pomodoro , con aglio e una aggiunta di olio.
  5. Perù. Piatto di mare per colazione, ci avete mai pensato? In Perù si mangiano frutti di mare crudi e marinati al limone, insaporiti da spezie piccanti. Insomma, per qualcosa di diverso dal solito cornetto con cappuccino.

 

Melania Rinaldi

 

Precedente Downsizing, il nuovo film con Matt Damon – Dimensioni ridotte per vivere alla grande Successivo La verità è che non gli piaci abbastanza. Una Bibbia delle relazioni sentimentali