Mali di stagione: i migliori rimedi contro il mal di gola

Nel corso della stagione fredda, si sa, sintomi come raffreddore e mal di gola sono molto più frequenti, sia per il repentino calo delle temperature, ma anche per un abbassamento delle difese immunitarie dell’organismo. Purtroppo, il mal di gola può essere spesso accompagnato da rinite, tosse, oppure fastidiose placche. Vediamo ora insieme quali sono i rimedi principali da adottare in questi casi.

  • Il primo passo da compiere è quello di mantenere una corretta e costante idratazione. Sembrerà scontato ma, quando si avvertono forti bruciori alla gola, la prima regola da seguire è quella di bere molto (che si tratti di acqua, bevande calde oppure succhi di frutta).
  • Per favorire un alleviamento del fastidio, è possibile preparare suffumigi con camomilla e bicarbonato, oppure con acqua e qualche goccia di olio essenziale. Queste inalazioni calde, infatti, hanno un’importante azione umidificatrice, in grado di creare un immediato sollievo.
  • Almeno due o tre volte al giorno, è opportuno risciacquare la gola con gargarismi di acqua e bicarbonato, avente un forte potere disinfettante. I gargarismi, in alternativa, possono essere effettuati con acqua e limone, acqua ed erbe aromatiche o acqua ed aceto di mele.
  • In questi casi, prestare attenzione a ciò che si mangia può rivelarsi molto utile. Ad esempio, bere liquidi freschi oppure mangiare ghiaccioli, gelati e granite può dare un sollievo, anche se temporaneo, alla gola irritata. Un altro antico rimedio naturale è quello di bere latte caldo mescolato con un cucchiaino di miele. Alcuni, inoltre, consigliano di mangiare un pezzetto di zenzero (capace di calmare i primi sintomi del mal di gola) oppure di masticare bastoncini di liquirizia (in grado di disinfiammare).
  • Per alleviare l’infiammazione, possono essere di grande aiuto gli oli essenziali, grazie alle loro proprietà antisettiche e decongestionanti. Alcuni esempi sono: il tea tree oil, che ha doti antibatteriche ed antiinfiammatorie; l’eucalipto che rinfresca le mucose; il timo, avente potere decongestionante, e la menta che invece è un potente antisettico.
  • Esistono poi numerosi tipi di antinfiammatori oppure antisettici locali che possono essere acquistati in farmacia, come collutori, caramelle e spray, che servono a calmare il bruciore alla gola. Nei casi più seri, è comunque sempre consigliabile richiedere l’opinione di un esperto, in grado di dare pareri più precisi in base ai sintomi di ognuno.

Marika Sauria

Precedente La recensione di “Aurora nel buio” di Barbara Baraldi Successivo Quanto ne sapete veramente sul caffè? Storia e curiosità di questa particolare bevanda

Lascia un commento

*