Pelle e capelli: 6 erbe indiane per renderli perfetti

Le erbe indiane utilizzate per la cosmesi quotidiana sono moltissime e ricche di proprietà benefiche e curative. Vengono utilizzate anche nella medicina ayurvedica e da secoli sono il segreto di bellezza delle donne indiane. Ultimamente stanno diventando famose anche in Italia ed è sempre più facile trovarle nei negozi specializzati e nelle erboristerie.

Vediamo insieme quali sono le più indicate per una pelle liscia e capelli lucenti.

AMLA. Il nome scientifico è Phyllantus Emblica, molto nota per le sue proprietà curative in quanto particolarmente ricca di vitamina C, fosforo, ferro, calcio, carotene e vitamina B. Il suo utilizzo più conosciuto è quello per i capelli, con l’aggiunta di un po’ d’acqua l’amla può essere applicata sui capelli per rinforzarli, stimolarne la crescita e prevenirne la caduta. Con l’aggiunta di semplice olio d’oliva, invece, può essere usata come maschera per il viso grazie alle sue proprietà illuminanti ed antiossidanti.

SHIKAKAI. La polvere di shikakai si ricava dall’acacia concinna ed è usata principalmente per lavare i capelli. Sembra incredibile ma mischiata ad acqua tiepida e sfregata sui capelli produce una schiuma simile a quella degli shampoo tradizionali. Insieme ad un olio vegetale, invece, può essere utilizzata come semplice impacco pre-shampoo. Particolarmente consigliata alle persone con problemi di forfora, capelli radi o cuoio capelluto sensibile e reattivo. Sul viso ha un potere astringente ed aiuta a tenere sotto controllo la produzione di sebo.

REETHA (ARITHA). Anche la polvere di reetha, come lo shikakai, si può usare come shampoo naturale. Ricca di proprietà antibatteriche, può essere utilizzata da chi ha problemi di fosfora, cute pruriginosa e capelli che si spezzano. Se usata come impacco per il viso, ha proprietà purificanti ed astringenti.

NEEM. Molto usato nella medicina ayurvedica, in particolare per psoriasi, acne, dermatiti, eczema e foruncoli, può essere utile per prevenire i pidocchi. Sia sui capelli che sulla pelle ha proprietà purificanti, chi soffre di pelle grassa troverà particolare beneficio dopo aver applicato le maschere a base di neem.

METHI. Il methi è uno dei rimedi contro la forfora più efficaci ed inoltre agisce anche contro la caduta dei capelli, sul viso invece ha un effetto antirughe grazie alla vitamina B3. In entrambi i casi ha proprietà antinfiammatorie, antifungine ed antibatteriche.

TULSI. Il tulsi in India viene considerato come una pianta sacra, probabilmente per le sue innumerevoli proprietà: protegge il cuore, è antidiabetico ed ha molti antiossidanti. Sui capelli è molto efficace per prevenirne la caduta, basta massaggiarlo sulla cute e lasciarlo in posa per una decina di minuti. Indicato anche per purificare la pelle e combattere l’acne.

 

Oriana Melchiorre

Precedente "The departed": il bene e il male secondo Martin Scorsese. Successivo Lavorare oggi, come cambiano i tempi